20 novembre: In farmacia per i bambini con Fondazione Rava

La Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus celebra la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia (che ricorre il 20 novembre), con la sesta edizione di “In farmacia per i bambini”, iniziativa nazionale di sensibilizzazione e raccolta di farmaci da banco e prodotti per l’infanzia, che unisce in un’azione comune di responsabilità sociale i farmacisti e i loro clienti, volontari, istituzioni patrocinanti, aziende amiche e media.

Tutte le farmacie comunali di Torino, Chieri, Villastellone e San Maurizio Canavese partecipano.

Nelle farmacie aderenti si vive una giornata di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, troppo spesso violati nel mondo e anche in Italia, e una raccolta di farmaci da banco a uso pediatrico e prodotti baby care come alimenti per l’infanzia, termometri, pannolini, garze, cerotti, biberon ecc. da donare a enti non-profit che aiutano i bambini in povertà sanitaria in Italia e all’ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien in Haiti. A ogni farmacia è abbinato un ente specifico che si incaricherà anche del ritiro dei prodotti presso le farmacie nei giorni immediatamente successivi all’iniziativa.

Anche nel 2018 ci si propone di realizzare una raccolta che superi i numeri dell’edizione precedente, per aiutare ancora più bambini: con l’aiuto di 2.200 volontari la Fondazione Francesca Rava ha consegnato a 385 enti beneficiari 186.000 confezioni, raccolte in 1.441 farmacie su tutto il territorio italiano. Questo soprattutto grazie ai farmacisti che si sono messi in gioco con i propri clienti in un’azione concreta di responsabilità sociale, in prima linea al servizio dei più bisognosi.

Maggiori informazioni sull’iniziativa consultando il sito della Fondazione www.nphitalia.org

Martina Colombari si conferma testimonial

“Come mamma, come donna, come testimonial della Fondazione, mi sento molto vicina ai bambini che hanno bisogno di aiuto, in Italia come in Haiti. Credo che In farmacia per i bambini sia un’iniziativa efficace e concreta per ricordare la Giornata Mondiale dei diritti all’infanzia e di come tutti noi possiamo fare la nostra parte per difendere il diritto dei bambini alla salute e aiutare veramente chi ha tanto bisogno”.

Giornata Mondiale dei diritti dell’Infanzia

Il 20 novembre del 1989, i rappresentanti degli Stati di tutto il mondo, riuniti nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, approvarono all’unanimità i 54 articoli della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato sui diritti umani più condiviso e ratificato di tutti i tempi.
Dal 1991 la Convenzione è Legge anche nello Stato Italiano e ogni anno si rinnova la celebrazione di questa importante ricorrenza. Nonostante ciò, ancora oggi i diritti più basilari sono negati a milioni di bambini: il diritto alla salute, a una famiglia, a una corretta alimentazione e all’istruzione.